Una settimana bianca in Carinzia, perfetto connubio tra piste da sci e terme.

Stampa
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestEmail this to someone

La regione della Carinzia si trova a sud dell’Austria ed è nota per i suoi laghi, per i bagni termali e per le belle montagne, che attraggono turismo alpinistico e sportivo sia durante la stagione estiva sia in quella invernale.
In Carinzia la sanno lunga sull’arte dell’ospitalità con eccellenti servizi ed attrazioni per i turisti di tutte le categorie, alberghi accoglienti e ristoranti qualificati, chilometri di piste da sci con impianti di risalita all’avanguardia e stabilimenti termali dove coccolarsi un po’ e ritrovare il benessere. Insomma ce n’è per tutti i gusti e tutte le esigenze ma soprattutto le famiglie ed i bambini sono i benvenuti!

Quando ho pensato a dove trascorrere una settimana di vacanza in famiglia con i due bimbi ho pensato a Bad Kleinkirchheim, località assai nota ed apprezzata per i suoi oltre 100 km di piste da sci e per le sue fantastiche piscine termali… sport e benessere, divertimento e relax, era proprio la vacanza che desideravamo!

Cercando sul web ho trovato un Family Hotel che faceva proprio al caso nostro: Nockresort è una struttura a 4 stelle situata proprio nei pressi di una stazione sciistica, in corrispondenza della scuola sci per bambini,  con camere accoglienti e spaziose per le famiglie, ottimo ristorante, piscine con acqua termale, spa e trattamenti wellness … E poi intrattenimento serale rivolto ai bimbi per farli divertire e permettere agli adulti di godersi la cena. Un hotel ideale per la famiglia, dove i bambini sono i benvenuti e le famiglie possono rilassarsi.

Il nostro piano strategico relax per gli adulti e sport-divertimento per i bimbi ha funzionato alla meraviglia: la scuola di sci Krainer-Wulschnig si trovava proprio all’uscita dell’albergo, con a disposizione maestri di sci qualificati e preparati per i più piccoli. Abbiamo prenotato le lezioni di sci direttamente su internet, approfittando di un piccolo sconto e del fatto che non avremmo poi dovuto fare code. I nostri due piccoli hanno ben presto imparato ad affrontare gli impianti di risalita e le discese innevate, mentre noi adulti abbiamo potuto sciare in libertà scorrazzando fra oltre 100 km di piste ampie e ben battute, servite da moderni impianti di risalita ottimamente collegati, per la gioia di principianti ed esperti, considerando che su queste piste si tengono ogni anno le gare per la Coppa del Mondo.

Il programma pomeridiano lasciava spazio ai tuffi in piscina con acqua termale, alternando idromassaggio, saune aromatizzate e bagni di ghiaccio.
Gli stabilimenti termali di Bad Kleinkirchheim sono un’esperienza da non perdere. Nel piccolo e grazioso paesino ve ne sono ben due, uno collocato all’inizio del paese, le Terme di St. Kathrein meno recenti ma con una grande piscina esterna riscaldata, è ideale per l’estate. Le terme di Römerbad, invece, sono state recentemente rinnovate ed ampliate e si trovano in corrispondenza delle antiche terme e proprio alla base della funivia. Il Thermal Römerbad, è uno dei più bei templi del wellness d’Europa, ben 12.000 metri quadrati distribuiti su tre livelli ed un’oasi saunistica di 4.000 metri quadrati con un totale di 13 saune…

Ma non è finito qui, oltre allo sci ed alle terme a Bad Kleinkirchheim c’è un programma di divertimenti molto intenso, che prevede la possibilità di fare le escursioni con le ciaspole, si può partecipare ad una escursione alpina con gli sci con pelle di foca, si può fare un giro di notte con lo slittino trainato dai cavalli o fare il classico giro in carrozza per il paese.

Stampa